itenfrdees

Facebook L'Académie d'Absomphe - Associazione italiana per la tutela dell'Assenzio

Instagram L'Académie d'Absomphe - Associazione italiana per la tutela dell'Assenzio

Twitter L'Académie d'Absomphe - Associazione italiana per la tutela dell'Assenzio

Google+ L'Académie d'Absomphe - Associazione italiana per la tutela dell'Assenzio

YouTube L'Académie d'Absomphe - Associazione italiana per la tutela dell'Assenzio

 

 

 

 

Ingredienti e preparazione

  • 3/4 oz. (2.2 cl.) rye whiskey
  • 3/4 oz. (2.2 cl.) sweet vermouth
  • 3/4 oz. (2,2 cl.) Benedectine
  • 3 dashes Edouard absinthe
  • 3 dashes Peichaud’s bitters
  • dash= spruzzata (6 gocce)

 

Versare in un mixing glass il whiskey, il vermouth, il Benedectine, l’assenzio e il bitters quindi aggiungere il ghiaccio. Miscelare bene e filtrare il drink in una coppa da cocktail precedentemente raffreddata con dentro un grande cubo di ghiaccio. Guarnire con ciliegine al brandy.

Cocktail à la Louisiane

Storia

Secondo l’autore Stanley Arthur Clisby nel suo famoso libro “New Orleans drinks and how to mix ’em” (1937): ” Questo è un cocktail speciale servito al ristorante de la Louisiane, uno dei famosi ristoranti francesi di New Orleans, posto di appuntamento per coloro che apprezzano il meglio della cucina creola”

La forte presenza della cultura francese nella cucina e nelle bevande di New Orleans fa permanere ancora l’affetto della città per i sapori a base di assenzio.
Jim Meehan, bar manager e sommelier, ai nostri giorni propone questa ricetta al “Pace” un ristorante italiano di New York.

Gianluca Camazzola
Ho scritto anche:

Non sei autorizzato ad inserire commenti.

Commenti offerti da CComment

JSN Dome template designed by JoomlaShine.com