Topic-icon Miglior metodo per degustare l'assenzio...?

Di più
4 Anni 1 Settimana fa #146 da mOzO
Innanzitutto complimenti per la prima esperienza, è sempre una bella sensazione! :)
Riguardo lo zucchero, come già ti hanno detto, è una questione del tutto personale; io ti consiglio di sperimentare, sicuramente una zolletta intera è veramente troppa, puoi provare con 1/4 o metà zolletta ma da quel che dici, mi pare di capire che gradisci la nota amara, quindi prova anche senza dolcificare!
Io a seconda dell'assenzio mi adeguo, in più vado anche a periodi..però in linea di massimo o non lo uso o altrimenti metto 1/4 o massimo mezza zolletta.

Per concludere, dipende anche molto da quanto mescoli l'assenzio una volta conclusa la diluizione, per esempio: se metti 1/4 di zolletta ma mescoli tanto è come metterne magari mezza ma mescolando meno, e via dicendo..non se ho reso l'idea..
Io mescolo pochissimo, quel tanto che basta per miscelare bene acqua e assenzio, quindi quei 2-3 giri di cucchiaio molto leggeri.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
4 Anni 1 Settimana fa #150 da Andrea Sandoval
Ciao, innanzitutto complimenti per la scelta, l'Entete è un buon assenzio.
Come giustamente specificato dagli altri la dose di zucchero è a piacere; nell'antichità ne mettevano molto (anche più di una zolletta) solo perchè adoravano i gusti dolci e stucchevoli, mentre con gli assenzi "moderni" è anche possibile non metterla.
Io personalmente ti consiglio di provare prima a fare un assaggio senza e poi fare un secondo assaggio con 1/4 di zolletta.
L'Entete essendo un assenzio base di norma non richiede la zolletta obbligatoria, quindi, se la metti, è solo per tuo gusto!

Ricordati anche che l'anice contenuto nell'assenzio è quello verde, non quello stellato, quindi l'assenzio ha sentore di anice diverso e meno marcato di altri liquori a base anice come la sambuca. :)
Buona sperimentazione ;)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
4 Anni 1 Settimana fa #154 da mOzO

Andrea Sandoval ha scritto: Ricordati anche che l'anice contenuto nell'assenzio è quello verde, non quello stellato, quindi l'assenzio ha sentore di anice diverso e meno marcato di altri liquori a base anice come la sambuca. :)
Buona sperimentazione ;)


Bravo Andrea, avevo dimenticato di specificarlo (certe cose le do troppo per scontate), questo è un ottimo appunto/suggerimento! ;)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
4 Anni 1 Settimana fa - 4 Anni 1 Settimana fa #155 da cryogenesis51
Wow, mi state dando una notizia fantastica!

Avevo pensato in realtà di eliminare completamente lo zucchero ma, vedendo che nel rituale di preparazione veniva menzionato come passaggio importante, pensavo che eliminarlo del tutto fosse una mossa "ignorante" da parte mia.

A questo punto nel mio secondo assaggio proverò ad eliminare lo zucchero, diluendo il bicchiere solo con l'acqua ghiacciata. Vi farò sapere, ma già so che sarà una bevuta ancor più piacevole della prima.

Grazie ancora. ;)
Ultima Modifica 4 Anni 1 Settimana fa da cryogenesis51.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
4 Anni 1 Settimana fa #156 da mOzO

cryogenesis51 ha scritto: Wow, mi state dando una notizia fantastica!

Avevo pensato in realtà di eliminare completamente lo zucchero ma, vedendo che nel rituale di preparazione veniva menzionato come passaggio importante, pensavo che eliminarlo del tutto fosse una mossa "ignorante" da parte mia.

A questo punto nel mio secondo assaggio proverò ad eliminare lo zucchero, diluendo il bicchiere solo con l'acqua ghiacciata. Vi farò sapere, ma già so che sarà una bevuta ancor più piacevole della prima.

Grazie ancora. ;)


Mi raccomando, facci sapere! :)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
4 Anni 6 Giorni fa #182 da Carlo
Confesso che non sono sempre scrupoloso nel preparare l'assenzio. Se sono tranquillo, se devo fare una recensione, se voglio esaminare il louching, allora faccio tutto a regola d'arte, con la fontana o il brouilleur. Ma spesso vado più veloce versando lentamente, ma a mano libera, l'acqua fredda. E adesso che è caldo vado molto più in là con le diluizioni, anche se riconosco che qualcosa si perde. Ma dipende dagli assenzi.

Carlo

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
4 Anni 6 Giorni fa #184 da Gothippy
Si può far distinzione tra bere un bicchiere perché lo si vuole analizzare/recensire oppure per puro piacere.
Per quest'ultimo aspetto ad esempio io, che prediligo le bevande dolci, abbondo un po' con lo zucchero (che però appunto ammorbidisce un po' le sfumature dei vari ingredienti) e d'estate diluisco un po' di più cosicché sia ancora più dissetante e rinfrescante.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
4 Anni 5 Giorni fa #188 da mOzO
Anche io il più delle volte uso una semplice caraffa, cercando comunque di versare lentamente; è ovvio però che, se l'assenzio che sto per bere ha un louche delicato (penso ai vari Pernot) allora la fontana è quasi d'obbligo!

Lo zucchero invece l'ho quasi abolito del tutto..

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
4 Anni 5 Giorni fa #191 da Carlo
io uso molto il brouilleur (gocciolatore) perché è più facile da gestire e pulire, anche se non permette il diffondersi degli aromi come la fontana. Ho già rotto la prima fontana di vetro. E quelle con la base in metallo non sono mai disponibili...
Zucchero mai!

Carlo

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
4 Anni 5 Giorni fa #193 da mOzO

Carlo ha scritto: io uso molto il brouilleur (gocciolatore) perché è più facile da gestire e pulire, anche se non permette il diffondersi degli aromi come la fontana. Ho già rotto la prima fontana di vetro. E quelle con la base in metallo non sono mai disponibili...
Zucchero mai!


Si ho anche io la brouilleur (quella Pernod Fils, mi è stata regalata..) ma siamo sempre al solito discorso, trovo che con certi assenzi non "lavori" per niente bene, anzi..c'è il rischio che rovini tutto!

Di fontane ne ho due (una tutta in vetro e una con base in metallo, entrambe da quattro rubinetti, ultimamente mi sto rendendo conto che una da due rubinetti avrei anche potuto prenderla!) e per fortuna non ne ho mai rotte! Per quanto riguarda la disponibilità hai ragione, ultimamente le classiche "Frenchman" con base in metallo (da due e quattro rubinetti) non sono più disponibili e le ultime che si trovavano erano dei rimasugli (alcune addirittura con dei difettucci) ma qualcosa si trova ancora ma su Ebay. ;)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.535 secondi