Topic-icon Riconoscere i bothanical

Di più
4 Anni 4 Settimane fa #41 da Carlo
Riconoscere i bothanical è stato creato da Carlo
Nelle recensioni di assenzio si trovano spesso riferimenti a bothanical noti, quali menta, ginepro. Il problema è quando si parla di piante del tutto estranee all'uso quotidiano: issopo, angelica, verbena... O in inglese: bison grass, calamus...
Cosa deve fare l'aspirante assaggiatore di assenzio? Pensavo di andare in erboristeria e farmi fare tante piccole bustine di queste erbe, ammesso che le abbiano. Oppure scoprire quali assenzi siano molto marcati da un handicap particolare, ad esempio Grön Opal il calamus, Soixante Cinq l'angelica.
Altri consigli?

Carlo

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
4 Anni 3 Settimane fa #42 da Maduva Galletti
La soluzione migliore è proprio quella di recarsi in una buona erboristeria e prendere le piante secche, almeno per farsi un'idea sull'aroma all'odorato; in realtà poi molte delle piante usate nell'Absinthe sono piuttosto comuni anche nei prati, soprattutto in montagna ma non solo. Issopo, Verbena, Angelica (con le ombrellifere però c'è da stare attenti, molte si somigliano ed alcune sono velenose, simile alla suddetta infatti c'è la Cicuta di socratica memoria), ma anche il calamus (vicino agli stagni) si possono riconoscere con un po di pratica ed un buon manuale (tipo Poletti). In passato avevamo anche pensato di allestire una sorta di Kit di riconoscimento per il neofita, con tanto di distillazione di ogni singolo aroma, ma poi la cosa si arenò.
Direi che la pratica migliore è trovare le piante in erboristeria, poi un sugerimento potrebbe essere quello di avere i campioni a portata di naso, odorare, assaggiare un Absinthe e tentare di individuare l'aroma prescelto

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
4 Anni 3 Settimane fa #44 da Carlo
Risposta da Carlo al topic Riconoscere i bothanical
Dannato correttore... Bothanical è diventato handicap!

A parte questo, quali erbe consigli di imparare a conoscere? Ho visto che una volta esisteva un kit della Devoille coi diversi distillati, purtroppo non più disponibile.

Carlo

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
4 Anni 3 Settimane fa #46 da Maduva Galletti
A parte i classici Assenzio, finocchio ed anice verde direi melissa, Issopo, comincerei con alcune delle erbe base per poi allargare il cerchio

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
4 Anni 3 Settimane fa #48 da mOzO
Risposta da mOzO al topic Riconoscere i bothanical
Quoto il consiglio di Marco, la soluzione migliore è procurarsi le varie erbe e fare degli infusi.

Il set Devoille era molto carino, credo però che nessuno di noi l'abbia acquistato..

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
4 Anni 3 Settimane fa #51 da Andrea Sandoval
Ciao Carlo, quoto anche io quanto suggerito dagli altri.
Vai in una buona erboristeria e comprati le erbe fondamentali, annusale e assaggiale.
Nei corsi che ho fatto ho potuto assaggiare anche le varie erbe distillate una ad una, e anche questo è stato molto importante per capire e imparare a decodificare i sapori e gli aromi.
Molte erbe, distillate da sole, hanno gusti inaspettati, tipo la melissa che in realtà sa di limone, o altri che sanno di radice o di miele.
Appena ho due secondi ti posto i gusti che io ho percepito assaggiando, magari ti saranno di aiuto.

La Devoille fa un kit chiamato "Absinthe Blending kit" che contiene i campioni dei vari ingredienti distillati singolarmente. secondo me potrebbe essere interessante, peccato per il prezzo veramente veramente elevato.
Ti specifico subito che i campioni che ho assaggiato io ai corsi non erano questi della Devoille, quindi non so dirti come siano quelli presenti nel kit.
(quelli assaggiati da me venivano da Mistico Speziale).

(Curioso notare come le singole distillazioni del kit siano tutte di colore bianco, tranne quella del a melissa, che infatti è famosa per dare la maggior parte della colorazione agli assenzi verdi)

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
4 Anni 3 Settimane fa #71 da Carlo
Risposta da Carlo al topic Riconoscere i bothanical
Grazie dei consigli. Sono andato sabato in erboristeria, e adesso sono pieno di pacchetti di carta con le erbe. Per adesso ho scoperto l'Angelica!

Carlo

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
4 Anni 3 Settimane fa #73 da mOzO
Risposta da mOzO al topic Riconoscere i bothanical

Carlo ha scritto: Grazie dei consigli. Sono andato sabato in erboristeria, e adesso sono pieno di pacchetti di carta con le erbe. Per adesso ho scoperto l'Angelica!


Bravissimo Carlo!!

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
4 Anni 2 Settimane fa - 4 Anni 2 Settimane fa #94 da Gothippy
Risposta da Gothippy al topic Riconoscere i bothanical
Anche io mi sono procurato delle erbe in erboristeria e semi. Preferibilmente biologiche perché spesso le erboristerie posseggono erbe poco aromatiche perché usate solo per le proprietà e non per il sapore.

Nel vecchio Forum si fece una discussione del genere, riguardo il riconoscere le varie erbe. Il buon Stefano scrisse delle cose interessanti che riporto qui:

Alcune piante le puoi metter in bocca e masticare: Anice verde, finocchio, coriandolo, radice di angelica e altri semi.
Altre le puoi strofinare tra le dita ed annusare: melissa, issopo, veronica, menta, artemisia absinthium, radice di angelica e altre piante in foglie.

In generale, a parte anice e finocchio, ci si basa principalmente e sull'olfatto per esaminare e riconoscere le erbe.

Con alcune piante si possono creare delle tisane ma il sapore si altera e non è uguale a quello che si ottiene in distillazione!

L'anice verde per esempio ha un'aroma quasi "saponato" quando viene macerato ma non lo presenta quando distillato. L'artemisia absinthium è amarissima quando macerata ma non lo è quando distillata (consigliato l'annusamento), etc.
Ultima Modifica 4 Anni 2 Settimane fa da Gothippy.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Di più
4 Anni 2 Settimane fa - 4 Anni 2 Settimane fa #95 da Gothippy
Risposta da Gothippy al topic Riconoscere i bothanical
Un altro "studio" che forse si potrebbe fare è quello di degustare insieme assenzi che hanno tra di loro una differente quantità di un ingrediente specifico.
Per esempio accostare un Fançois Guy che ha molto anice, con un Mansinthe che di anice ne ha invece molto poco. Così da cercare di percepire un po', con olfatto e palato, la persistenza dell'anice.
Ultima Modifica 4 Anni 2 Settimane fa da Gothippy.

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.595 secondi