itenfrdees

Facebook L'Académie d'Absomphe - Associazione italiana per la tutela dell'Assenzio

Instagram L'Académie d'Absomphe - Associazione italiana per la tutela dell'Assenzio

Twitter L'Académie d'Absomphe - Associazione italiana per la tutela dell'Assenzio

Google+ L'Académie d'Absomphe - Associazione italiana per la tutela dell'Assenzio

YouTube L'Académie d'Absomphe - Associazione italiana per la tutela dell'Assenzio

 

 

 

 


“Lavorò così tanto che costrinse la fortuna a seguirlo”
(T. Mann)

ABSINTHE: FAROM Old Blanche 68
DISTILLERIA: HG
GRADAZIONE: 68% vol.

 

 

INTRODUZIONE

Per meglio comprendere genesi
ed esiti del Farom Old Blanche, considerato il miglior HG bianco italiano, rimando a questa recensione del nostro dreamweaver: www.ciao.it/Farom__Opinione_725221

 

PRESENTAZIONE

Bottiglia trasparente (accettabile per un bianco) e tappo in metallo (che in futuro verrà sostituito con uno più adatto).
L’etichetta ha recentemente subito un restyling: partendo dalla prima versione “storica”,

 

COLORE: 10

Perfettamente trasparente, in puro stile svizzero.

 

LOUCHE: 8

Inizia un po’ in ritardo, ma poi recupera. L’evoluzione non è particolarmente complessa o spettacolare, ma opacizza completamente.

 

COLORE DOPO L’ACQUA: 8

Tipico colore lattiginoso dei La Bleue svizzeri.

 

ASSAGGIO: 48/60

Artemisia e finocchio immediatamente riconoscibili e conditi da una caratteristica e inedita (anche se storicamente documentata) nota di vaniglia.
Mediamente spesso al palato e decisamente complesso (per essere un bianco – se non ricordo male ci sono 11 ingredienti) e originale.
Soprattutto nelle prime versioni un leggerissimo fastidio (veramente –issimo) alla lingua mi ha fatto pensare a un moderato utilizzo di anice stellato, successivamente eliminato completamente dal distillatore.
Il Farom Old Blanche utilizza alcool di vino e questo rende il suo prodotto ancor più ricco e complesso. Tra l’altro, per essere un bianco, mi è sembrato di capire che invecchia piuttosto bene.

 

COMPLESSO: 8
Un HG sostanzialmente maturo e bilanciato che non ha davvero nulla da invidiare alla maggior parte del La Bleue svizzeri (i cui produttori sembrano talvolta convinti di aver inventato l’absinthe..).
Per quel che mi riguarda potrebbe essere tranquillamente commercializzato.
Nella prova ho utilizzato come assenzi di riferimento il Blanche de Fougerolles (che a livello di stile presenta alcune analogie col Farom) e il Blanchette Combier, che è attualmente il mio bianco di riferimento.

 

TOTALE: 82/100

 


Altre recensioni:

Non sei autorizzato ad inserire commenti.

Commenti offerti da CComment

Recensisci un Assenzio
con la nostra

Scheda di valutazione

Scheda di valutazione di un Assenzio

DIVENTA SOCIO

Richiedi la tessera de L'Académie d'Absomphe

tessera socio accademia assenzio

CLICCANDO QUI

JSN Dome template designed by JoomlaShine.com