Grön Opal Assenzio

ASSENZIO: Absinthe Grön Opal

DISTILLERIA: Svensk Absint

PAESE: Svezia

GRADAZIONE ALCOLICA: 72%

TIPOLOGIA: Verte

Gron Opal Absinthe

Il Gron Opal è un assenzio proveniente dalla Svezia, creato da Mikael Norell e Tomas Runnquist nella loro distilleria Svensk Absinth.

Dopo qualche anno di attesa e di crescente curiosita’ ho finalmente assaggiato questo assenzio che, devo dire, mi ha impressionato piacevolmente, tutto il progetto è ben curato, dall’etichetta alla bottiglia atipica di vetro nero opacizzato, molto elegante ma anche scomoda perché non potendo vedere il contenuto non sapremo mai con precisione quanto absinthe ci rimane ma insomma il problema è relativo. Unica nota negativa del packaging è il tappo in plastica, per un prodotto di questa qualita’ il sughero dovrebbe essere di rito, consiglio quindi di sostituirlo.

Passiamo alle note di degustazione, non ho utilizzato zucchero.

Colore da puro:

Un bel verde brillante con sfumature di grano maturo davvero piacevole.

Voto: 7/10

Odore da puro:

Il delicato odore dell’alcool lascia subito il passo ad un piacevole odore agrumato dove si riconosce la Melissa ed una nota balsamica quasi di menta o d’erba di S. Patrizio, in seconda battuta si sentono assenzio e, leggero, Issopo. Piacevole ma non particolarmente caratteristico.

Voto: 6,5/10

Gron Opal Absinthe

Louche:

Il louche non parte immediatamente ma dopo qualche goccia esplode letteralmente, gli oil trails sono sempre ben definiti e l’opacizzazione è completa ed impressionante.

Voto: 8/10

Colore finale:

Un bel verde molto luminoso ed intenso, cremoso.

Voto: 8/10

Assaggio:

L’esuberanza del louche mi aveva fatto pensare, nonostante l’odore non lasciasse presagire nulla del genere, ad una presenza extra di anice, idea smentita all’assaggio.

Al primo sorso si sente un delicato aroma d’anice verde e finocchio davvero ben bilanciati che donano una dolcezza quasi vanigliata, l’odore agrumato del prodotto puro si conferma nell’assaggio dove la Melissa pizzica in maniera piacevole sulla lingua ma la nota davvero piacevole di questo Absinthe è l’aroma dell’Artemisia maggiore davvero rotondo e con una punta d’amaro complessa e non invadente che si sposa bene con l’assenzio minore, in seconda battuta si sente in lontananza una lieve nota d’Issopo ed erbe tagliate, nel naso un lieve sapore di liquirizia. La permanenza aromatica è ottima e per vari minuti avremo in bocca un buon sapore d’assenzio ed anice verde.

Voto: 8/10

Gron Opal Absinthe

Considerazioni finali:

Un ottimo assenzio davvero che si pone subito dietro ai miei riferimenti storici come l’Ancienne o l’Edouard, rispetto a questi ultimi lo trovo meno complesso, meno da meditazione e più da aperitivo ma questa non vuol essere una critica, questo Gron Opal è un assenzio ben fatto, deciso e senza fronzoli, la qualita’ degli ingredienti è evidente è l’assenzio maggiore selvatico che viene utilizzato è davvero ottimo, è difficile trovare un’AA che riesca a non sfigurare innanzi alle varieta’ di Pontarlier o della Val de Travers ma a mio sentire questo Assenzio norreno ci riesce a dovere. Il colore, la sua cremosita’ ed il louche da manuale rendono la sua preparazione decisamente scenica. Uno degli assenzi moderni più riusciti.

Voto finale: 8/10



Stampa   Email
Non sei autorizzato ad inserire commenti.

Commenti offerti da CComment