itenfrdees

Facebook L'Académie d'Absomphe - Associazione italiana per la tutela dell'Assenzio

Twitter L'Académie d'Absomphe - Associazione italiana per la tutela dell'Assenzio

Google+ L'Académie d'Absomphe - Associazione italiana per la tutela dell'Assenzio

YouTube L'Académie d'Absomphe - Associazione italiana per la tutela dell'Assenzio

 

 

 

 

Assenzio: L’Ancienne

Realizzato da Stefano Rossoni

Batch 2010

Distilleria Zufanek (Rep. Ceca).

Absinthe L'AncienneQuesto Absinthe ha una storia molto particolare, infatti nasce dall’idea avuta da Stefano alcuni anni fa di provare a replicare in un assenzio contemporaneo (per quanto possibile) le particolarità e le caratteristiche di un Pre-bando. La sfida, ardua ed affascinante ha avuto molteplici tappe, alcune polemiche in campo internazionale e numerose versioni che hanno portato alla realizzazione di questo Absinthe, che comunque rimarrà nella storia della fata verde e del quale sono ben fiero di averne realizzato l’etichetta.

OLFATTO: L’odore da puro è molto complesso, pieno, con un aroma deciso e spezzato, mediterraneo con un vago sentore linneo di barrique; si percepisce una nota d’alcool lievemente pungente che mi ha fatto pensare che all’assaggio questo Absinthe potesse essere aggressivo.
Voto 8

COLORE: Il colore da puro è un bellissimo verde/marrone screziato di riflessi d’Ambra, molto luminoso ed estetico che da l’idea di un prodotto da un invecchiamento importante che sicuramente non ha e che quindi non può che essere frutto della maestria produttiva di Stefano
Voto 8,5

LOUCHE: Il Louche è uno dei tanti pregi di questo Assenzio, di una regolarità difficilmente riscontrabile nella quasi totalità degli Absinthe contemporanei, corposo, né troppo veloce, né troppo ritardato, perfetto.
Voto 9

COLORE FINALE: Il colore finale è un Verde/grigio molto corposo ed intenso.
Voto 8

AL PALATO: All’assaggio L’Ancienne mantiene tutte le promesse, a differenza dell’aspettativa creata dalla nota d’alcool leggermente pungente riscontrata all’odorato il gusto di questo Assenzio è morbido e rotondo, ottimamente bilanciato, l’anice non è preponderante e, pur presente, lascia spazio ad un’Artemisia di ottima qualità e ad un complesso d’aromi speziato, leggermente piccante e dal gusto “mediterraneo” con un inedito accento barricato veramente piacevole e morbido che dona al complesso ed in maniera convincente l’idea di un prolungato invecchiamento in botte.

Il Gusto di questo L'Ancienne è deciso ma mai aggressivo, complesso, lascia in bocca un aroma piacevole e persistente su lingua e palato
Voto 8+

Un ottimo assenzio davvero, nel quale si sente decisamente la mano di Stefano e che considero seriamente il miglior Absinthe moderno che abbia assaggiato. Alla domanda se ricordi un pre-bando posso rispondere che ci si avvicina, se non altro per la qualità indubbia degli ingredienti.

Quello che gli manca - rispetto ad un Vintage - sono quella morbidezza e rotondità d’aroma dati da cento anni d’invecchiamento.

Voto finale: 8+ da provare ed amare.

 

Leggi anche: L’Ancienne Absinthe - la ricerca dell’assoluto


Aggiungi commento


Recensisci un Assenzio
con la nostra

Scheda di valutazione

Scheda di valutazione di un Assenzio

DIVENTA SOCIO

Richiedi la tessera de L'Académie d'Absomphe

tessera socio accademia assenzio

CLICCANDO QUI

JSN Dome template designed by JoomlaShine.com