Eichelberger 68 Limitée Absinthe

Eichelberger verte 68 - uno dei migliori assenzi tedeschi

ABSINTHE: Eichelberger verte 68
DISTILLERIA: Eichelberger Distillery, Germania.
GRADAZIONE ALCOLICA: 68% vol.
TIPOLOGIA: Absinthe colorato.
GIUDIZIO: ***


GENESI:
Un piccolo gruppo di veri appassionati tedeschi si è incontrato su un forum dedicato all’assenzio (absinth-guide.de) per cercare di fare chiarezza sulle verità/leggende che circo(ndano)lano (sul)l’assenzio.
Da qui è partito un concorso con 15 HG (=assenzi prodotti in casa per passione) in gara e il vincitore Michael Weinzierl (Deep Forest su internet) ha iniziato con una produzione di 30 litri, inizialmente distribuito da LDF.

 

PRESENTAZIONE
Bottiglia (ed etichetta) un po’ atipica per forma e grafica, ma le cose importanti (vetro abbastanza scuro e tappo a T in sughero) ci sono.

 

COLORE: 7/10
Più (sul) giallino che verde, non troppo saturo, è comunque molto chiaro e trasparente.

 

LOUCHE: 8,5/10

Convincente, regolare, abbastanza rapido, opacizza completamente.

 

COLORE DOPO L’AGGIUNTA D’ACQUA: 7,5/10

La nota verde (ovviamente non è indispensabile) è appena accennata, per il resto direi che è più che convincente.

 

ASSAGGIO: 40/60

L’alcool è piuttosto discreto e lascia spazio all’anice e al finocchio. Attorno a questi due ingredienti portanti domina una nota piuttosto distintiva e particolare che alcuni hanno definito “di muschio” o “di sottobosco”, non saprei davvero in che altro modo descriverla: come sempre trasmettere le sensazioni di assaggio non è facile.
Riconoscibile anche la melissa (simile al limone) e l’amarezza dell’artemisia, anche se arriva forse un po’ in ritardo.
Un’altra caratteristica dell’Eichelberger (e dello stile teutonico in generale) è un gusto piuttosto speziato, anche se non fastidioso.
Richiede la giusta quantità d’acqua: con poca è troppo forte/speziato, con troppa si assottiglia e tende ad annacquarsi.

 

COMPLESSO: 7/10
E’ probabilmente il miglior absinthe autentico tedesco, però ha uno stile particolare e si allontana un po’ dai migliori rappresentanti franco-svizzeri. Mi sento di consigliarlo solo a chi ha già avuto modo di assaggiare almeno una decina di absinthe autentici di riferimento.


TOTALE: 70/100

Note di assaggio: Preparazione tradizionale con fontana e mezza zolletta di zucchero.

PREGI:
– Uno dei pochi absinthe tedeschi validi. Forse il migliore.

 

LIMITI:

  •  Per i miei gusti un po’ troppo speziato.
  • Carattere particolare che non tutti potrebbero gradire.
  • Bilanciamento forse non ancora ottimale.


Stampa   Email
Non sei autorizzato ad inserire commenti.

Commenti offerti da CComment